Martina Colombari e Billy Costacurta dallo psicologo per le liti col figlio Achille

martina-colombari

L’ex Miss Italia racconta delle difficoltà incontrate assieme al marito per il loro ragazzo sedicenne, in tempo di pandemia e didattica a distanza. “Ci siamo fatti aiutare”, dice, “non è un atto di debolezza, ma di grande amore”. Parole che possono aiutare tanti genitori nella stessa situazione.

Martina Colombari si confessa a cuore aperto, con grande onestà, da madre. L’ex Miss Italia e il marito Billy Costacurta hanno appena festeggiato i 25 anni del loro grande amore, ma hanno anche alle spalle – come tanti – un periodo difficile in famiglia, tra pandemia e didattica a distanza.

Gli scontri con i figli adolescenti riempiono da sempre i manuali per genitori, oltreché la letteratura. E il rapporto della coppia con il figlio Achille, di 16 anni, non fa eccezione….

Martina Colombari racconta con grande onestà le difficoltà incontrate da lei e dall’ex calciatore 54enne in questi lunghissimi mesi di pandemia nel ruolo di genitori, che come si sa… è il mestiere più difficile del mondo. “Noi ci siamo fatti aiutare, ha dichiarato la modella e conduttrice 45enne in un’intervista a Il Messaggero. “

Chiedere un aiuto esterno da un esperto o uno psicologo, nei momenti di difficoltà, non è qualcosa di cui ci si debba vergognare. Anzi”. Parole importanti, che possono aiutare tanti genitori nella stessa situazione. “Per lui siamo l’esempio vivente che l’università non sia fondamentale. Dice: a voi non è servita. Ora si è convinto che vorrebbe aprire un ristorante”, prosegue.

“Ci siamo fatti aiutare da una psicologa che si occupa di genitorialità. Lo dico serenamente: chiedere aiuto non è un atto di debolezza, ma di grande amore per i propri figli”, prosegue l’ex Miss Italia spiegando di aver capito così che i ragazzi devono assumersi le proprie responsabilità, che i genitori non si possono sostituire a loro né si devono sentire in colpa per gli errori che (tutti) commettono: “Le litigate più grosse con mio figlio le ho fatte quando provavo a seguirlo con i compiti, etichettandogli persino i libri”, spiega.

“Abbiamo dato fiducia e libertà a nostro figlio, sta a lui gestirla”; consiglia di fare ricorso a un insegnante di recupero se i figli incontrano difficoltà a scuola ed esorta infine le madri a far partecipare di più i padri nella sfera scolastica. “Io penso che ci aiuterebbe farli entrare di più nella famiglia”.

Martina Colombari e Billy Costacurta dallo psicologo per le liti col figlio Achilleultima modifica: 2021-04-12T14:30:25+02:00da vita-vip
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment