La principessa Charlène di Monaco contro i bracconieri

charlene

Dov’era Charlène di Monaco mentre il principe Alberto e i gemellini Jacques e Gabriella facevano il tifo all’ePrix di Formula E che si è svolto domenica 9 maggio per le strade di Montecarlo? Se  lo erano chiesti tutti, e ora la principessa, tramite il suo profilo Instagram, ci ha dato la risposta: era in SudAfrica per salvare i rinoceronti dai bracconieri.

L’ex nuotatrice è tornata nel suo Paese d’origine per seguire più da vicino le attività della Born Free Foundation, la sua fondazione per la protezione degli animali. E dato che il bracconaggio in Sudafrica è ancora molto comune ha scelto di dedicarsi alla causa postando su Instagram diverse immagini di questi animali che rischiano l’estinzione.

Un chilo delle loro corna – che in Africa e in altri paesi del mondo sono simbolo di ricchezza e di potere – viene venduto tra i 60.000 e gli 80.000 dollari.

Charlène si è fatta ritrarre, in tuta verde militare, da Christian Sperka, un fotografo professionista che lavora per Wildlife. In una delle immagini, forse la più forte del servizio, si vede la principessa che abbraccia un rinoceronte ferito. Accompagnata da un messaggio: «Grazie per non averci dimenticato».

La principessa Charlène di Monaco contro i bracconieriultima modifica: 2021-05-22T07:00:05+02:00da vita-vip
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment